Instagram sta diventando sempre più simile a Twitter, come mai?

Nessun dubbio sul fatto che Instagram fosse una delle applicazioni preferite di Jack Dorsey, storico co-founder di Twitter, che ne ha sempre decantato le grandi potenzialità. Ultimamente però piattaforma di proprietà di Facebook sta aggiungendo nuove feature sempre più simili a quelle che ritroviamo in Twitter, col rischio – o con l’opportunità dipende dai punti di vista – di diventarne il clone content-oriented.

La storia la conosciamo bene: Dorsey ha tentato più volte l’acquisizione dell’applicazione senza trovare fortuna, mentre qualche anno dopo Facebook con un’offerta importante (ma non incredibile, come abbiamo visto poco dopo con WhatsApp) si è portata a casa la piattaforma con la più rapida diffusione a livello globale e con un tasso di interazioni tra utenti ad oggi senza paragoni.

Schermata 2014-08-06 alle 18.09.07Instagram si sta muovendo passo dopo passo aggiungendo funzionalità che su Twitter conosciamo molto bene, come ad esempio gli utenti Suggested: una volta inserito il Follow l’applicazione propone in automatico alcuni account correlati da seguire. Schermata 2014-08-06 alle 18.09.29

Guardiamo anche alla nuova pagina Explore, rivista e migliorata con la visualizzazione dei contenuti legati ad hashtag trending, a persone seguite dai nostri amici ed ai nostri interessi, che ricorda molto da vicino la sezione Discovery di Twitter.

Credo che queste mosse di Facebook siano basate su due ragioni:

  • La prima è opportunista, in senso positivo. Il successo di Twitter è anche e soprattutto dovuto alla vasta presenza di celebrities ed istituzioni che attivi con account reali danno autorevolezza e credibilità alla conversazione. Instagram sta andando in questa direzione, con il valore aggiunto di poter accedere alle foto, alla quotidianità dei VIP, ai loro momenti intimi, come in una rivisitazione moderna di un magazine di gossip. Facebook ha capito questa potenzialità e per sfruttarla al meglio vuole proporre account rilevanti per le persone da seguire (VIP ma anche personalità che hanno influenza sulle  nicchie e sui cosiddetti small groups) così da accelerare questo processo e dare inizio ad un fortissimo boost di iscritti tra le celebrities, come quello che c’è stato su Twitter nel 2012 dopo il successo di Barak Obama, così da aumentare ancora di più l’appeal dell’applicazione.

 

  • La seconda è strutturale: dopo l’insuccesso dell’introduzione degli hashtag Facebook ha capito che nell’ambito informativo ha un gap molto forte rispetto ai competitor. Le conversazioni hanno difficoltà a diventare trasversali e si sviluppano tra community, amici e gruppi. Le interazioni ed il paid media permettono una diffusione virale dei contenuti verso utenti al di fuori da questo flusso ma a loro volta non possono renderla trasversale, proprio per la natura della piattaforma che fornisce uno sharing definito, interessi definiti, community definite e rapporti tra gli utenti definiti. Twitter, e progressivamente Instagram, invece sono basati sulle conversazioni trasversali: utenti che non sono collegati tra loro possono parlare dello stesso argomento e condividere, interagire, commentare insieme un contenuto… questo facilita le conversazioni trasversali, come abbiamo visto durante le elezioni politiche, la coppa del mondo o programmi televisivi come Pechino Express ed X Factor. Facebook è cosciente di questa lacuna e sta utilizzando Instagram per colmarla, così da presidiare anche questo territorio.

Nei prossimi mesi secondo me vedremo diverse novità su Instagram, sempre Twitter-oriented. Ad esempio non mi stupirei di vedere una funzionalità simile ai ReTweet, ai promoted account e agli header per personalizzare le proprie Home Page.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...